lunedì 29 giugno 2009

Hula hula

Eravate sicuri che non ci fosse nulla di più radicale di una fissa?
Pensavate davvero che la fissa avesse ridotto al minimo la manutenzione ciclistica?
Forse non avevate ancora visto la HULA BIKE!
Qui si scardina ogni problema di guarnitura, pignone e linea catena.
Non siate superficiali: non pensate subito ad una bici esclusivamente da discesa.
Fate uno sforzo d'immaginazione e soprattutto ponete attenzione alla ruota posteriore.

Se ancora non avete capito come funziona cliccate qui.

Se vi serve una ruota così, so io da chi mandarvi.

15 commenti:

  1. io la userei brakeless. il freno sulla hula non ha proprio senso

    :°D

    RispondiElimina
  2. Notevole! Che tu sappia esistono vari tipi di decentraggio per allungare la "pedalata"?

    RispondiElimina
  3. @PolSmith
    Uhm... non ho ben capito la domanda. Decentra to è qualunque posizione diversa dal centro, no? Può essere molto o poco eccentrico; più lontano è il mozzo dal centro più si salta come canguri.

    RispondiElimina
  4. il mio dubbio è un'altro: come minchia calcoli la lunghezza dei raggi facilmente per ottenere una ruota del genere?

    RispondiElimina
  5. @PolSmith
    Perdono! Scrivendo ho capito la questione.
    Cioè tu chiedi se c'è disponibilità di ruote più o meno eccentriche a seconda che uno voglia avere un'andatura più o meno cangurosa.
    Non lo so...
    PERO' sul sito c'è questo link http://www.bikeforest.com/CAD/hulaCAD.html
    con uno strumento fantaztico che ti da tutte le misure dei raggi per la ruota eccentrica, e col quale puoi anche definire diversi livelli di eccentricità (pulsanti + e -)
    KEEP ON PAZZO RIDING!

    RispondiElimina
  6. tiè! che ho risposto pure al casco!
    Anzi, la risposta è COL CAD!

    RispondiElimina
  7. basta, ho appena deciso che mi cimenterò in una biga con ruota posteriore eccentrica, data la facilità di calcolo dei raggi offertaci da questo link. sto già meditando su questo progetto: niente sella, movimento fisso, rapporto morbido.

    vantaggi: nessuno
    svantaggi: innumerevoli
    senso: la cosa è assolutamente priva di senso

    quindi si fa, eccome si fa!

    RispondiElimina
  8. Sono folgorato! Posto il link in Bottega (dei fissati).

    Grazie del khaos

    RispondiElimina
  9. Qualcuno sa che succede a decentrarle entrambe?

    RispondiElimina
  10. @Paolo: Mi sa che finche' vai diritto ti puo' venire solo un po' di mal di mare ma per tutto il resto ci vuole un bel po' di allenamento: se le due "eccentricità" non sono uguali e in controfase i sensi vanno in palla ...oppure ti rende immune al mal-di-mare! :D
    ... ora che ci penso sembra "sballo gratis"!
    figo!
    Tutti motivi per provare a farla!!

    RispondiElimina
  11. @lord casco nero: magari prima una coppia di ruote senza "trazione" e poi se utile mettiamo pignone e facciamo funzionare tutto ;)

    RispondiElimina
  12. se adesso trovo un dannato link vi faccio vedere che uno con la bici bieccentrica c'è.
    Oltre al mio ciclista pensionato di fiducia Ustin, che la fece per una carnevalata diversi anni fa.

    RispondiElimina
  13. http://www.bikeforest.com/homebuild23.php
    eccolo qua, l'ultima bici della pagina.

    e se cliccate qua http://www.geocities.com/Heartland/Plains/9338/registry12.html
    e scrollate in basso per un pò, la ritrovate.

    RispondiElimina
  14. io tenterei la costruzione con telaio di una graziella con le ruote grandi da 24"

    ma in salita? come si fa?

    RispondiElimina